Dopo una notte in aeroporto a Reykjavik, siamo arrivati sul ghiacciaio Vatnajokull domenica mattina, giusto il tempo di montare le tende e la pioggia ha iniziato a darci il benvenuto. Le temperature fortunatamente non sono così estreme (parliamo sempre di pochi gradi sopra lo 0 termico) ma per il primo giorno è stato impossibile uscire dalle tende a causa della pioggia e del vento forte.

 
Lunedì le condizioni sono migliorate parecchio e dopo una colazione rigenerante ci siamo divisi in 3 squadre per buttarci alla ricerca di mulini glaciali. Grazie a un lavoro di ricerca cartografica eseguito nelle settimane precedenti e alle segnalazioni di Niccolò, guida italiana che da diversi anni vive tra Islanda e Groenlandia, siamo andati a colpo sicuro. Abbiamo esplorato e documentato diversi mulini, alcuni dei quali profondi tra 70-100m e altri meno profondi ma altrettanto belli e interessanti. Purtroppo già in serata le condizioni meteo sono peggiorate fortemente, anche martedì passiamo tutto il giorno in tenda e speriamo di poter riprendere le attività già da domani.
 
La spedizione è patrocinata da La Venta oltre che dal Club Alpino Italiano e dalla Società Speleologica Italiana, organizzata nell'ambito del progetto Speleologia Glaciale e sponsorizzata da Tiberino Specialità Alimentari.
 
Tommaso Santagata

contentmap_plugin

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cookie policy