«...ma misi me per l'alto mare aperto...»
Inferno, XXVI


Sono ancora tanti i luoghi inesplorati del nostro pianeta, ma non è semplice individuare e realizzare un progetto esplorativo che porti a un vero arricchimento e divulgazione delle conoscenze. I luoghi interessanti per noi, inesplorati e con carsismo profondo, sono in contesti molto diversi e spesso in ambienti così ostili da aver sempre tenuto alla larga ogni curioso.
Click per ingrandireEsplora questo sito, lettore, e ti troverai a vagare con noi su ghiacciai antartici e deserti dell’Asia centrale, dentro foreste tropicali in altopiani calcarei inesplorati e lungo pareti in alta montagna, in grotte così calde da uccidere in pochi minuti e in altre così fredde da non aver mai visto traccia d’acqua liquida. Canyon e ghiacciai, pareti e pozzi, siti archeologici e cristalli giganti.
Ogni nostro progetto nasce con un lungo e meticoloso studio preliminare, in cui si analizza ogni dato che si ha sino a quel momento, e le problematiche che potranno sorgere. A volte, com’è capitato con la speleologia glaciale e con quella in grotte caldissime, ci siamo trovati a sviluppare addirittura le tecniche di progressione e sopravvivenza.
Click per ingrandireViene poi il momento delle ricognizioni; le prime sono lievi, curiose e quasi arrendevoli, ci si lascia trascinare dal vento a rendersi conto di cosa c’è sul terreno. Poi si comincia a poter programmare dove e come applicare gli sforzi esplorativi, si fanno le prime spedizioni, il quadro cambia, la pagina bianca va mutando, si copre di scritte. Noi stessi mutiamo, scrivendola.
La capacità degli esploratori, unita all'uso di moderne attrezzature e metodologie, ci ha permesso di realizzare ricerche che erano sino a quel momento giudicate impossibili. Abbiamo ottenuto un'enorme mole di dati scientifici e realizzato documentazioni video-fotografiche diffuse in tutto il mondo. Questo grande, appassionato lavoro ha fatto sì che La Venta sia ormai un punto di riferimento internazionale non solo nel campo dell'esplorazione e della ricerca speleologica, ma anche della salvaguardia e tutela dell'ambiente.