ItalianoEnglishEspanol

L'associazione La Venta è un gruppo di ricerca che elabora, organizza e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo. Affronta queste ricerche in modo multi-disciplinare, con lo sviluppo di idee originali e la sperimentazione di nuove metodologie di ricerca e divulgazione. Per far questo utilizza le risorse umane e tecniche che ha maturato in due decenni di ricerche svolte in contesti straordinari, fra foreste pluviali, profondità dei ghiacciai, montagne remote e infiniti labirinti sotterranei.

 



NEWS DAL BLOG

 
Chiapas 2014. Lezioni.

L'unica acqua presente in selva. Bejugo de agua.Eh si, capita di prendere lezioni. Capita eccome.

La prima lezione ce l'ha data il tempo. È entrato quello che qui chiamano il "norte". Un vento freddo da nord che porta dal pacifico umidità e pioggia. Così abbiamo capito che non possiamo decidere sempre noi cosa fare e dove farlo. Dobbiamo prima chiedere il permesso alla natura.

La seconda lezione l'ha dettata la grotta. Si fanno piani, si decidono date in cui spostarsi in altri luoghi. Poi superi un laghetto e un buio enorme e profondo ti "costringe" a cambiare tutti i piani. A Montebonito forse le corde non basteranno. Almeno così speriamo tutti.

 
Chiapas 2014, iniziate le attività

Al museo di antropologiaE dopo un viaggio che anche stavolta sembra infinito eccoci in Chiapas. La tappa d'obbligo a Città del Messico è stata fatta fruttare facendo un giro al Museo Nazionale di Antropologia. E la foto con il "capoccione" non poteva certo mancare!


Arrivati in Chiapas le prime ore sono servite per fare la spesa e preparare i materiali dei tre gruppi operativi.


 
Chiapas 2014. Si parte.

Chiapas 2014Ci siamo. Mercoledì parte la spedizione "Chiapas 2014", diretta al canyon del Río La Venta e alla Selva El Ocote, una spettacolare area carsica nella parte occidentale dello stato di Chiapas, in Messico. Andiamo a continuare il lavoro di esplorazione avviato dalla nostra associazione più di vent’anni fa, e che, con quasi trenta spedizioni, ci ha consentito di scoprire e documentare un immenso mondo sotterraneo.

Laggiù le montagne sono traforate da grandi fiumi che hanno scavato gallerie, meandri e sale di dimensioni colossali. È un reticolo ipogeo di centinaia, forse migliaia di chilometri, e noi abbiamo solo iniziato a scoprirlo. Cercare grotte in giro per il mondo è il nostro modo di viaggiare, spostando un po’ più in là, anche di poco, il confine del mondo conosciuto.