ItalianoEnglishEspanol





Sostienici!


pensieri profondi



NEWS DAL BLOG

 

L'associazione La Venta è un gruppo di ricerca che elabora, organizza e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo. Affronta queste ricerche in modo multi-disciplinare, con lo sviluppo di idee originali e la sperimentazione di nuove metodologie di ricerca e divulgazione. Per far questo utilizza le risorse umane e tecniche che ha maturato in due decenni di ricerche svolte in contesti straordinari, fra foreste pluviali, profondità dei ghiacciai, montagne remote e infiniti labirinti sotterranei.

 
Verso l'Árbol

Il teamDa ieri, martedi 2, siamo nel canyon, in un gran bel posto panoranico: utilizziamo le strutture del Parco Turistico Amiku, chiuso al pubblico da un paio d'anni. Siamo attendati in un anfiteatro affacciato su un ampio slargo del fiume, immersi nella vegetazione. Le luci dell'alba e del tramonto, straordinarie, accendono il verde di valli e pareti verticali. Non c'è energia elettrica ma abbiamo l'acqua di un bel ruscello, due barche a disposizione e molto da fare.

Siamo circa 25 persone, cui ogni giorno si aggiungono una decina di locali che ci aiutano in vari modi... da oggi abbiamo anche tre poliziotti in divisa che si occupano della nostra sicurezza (!).

 
Arbol de Navidad: il salvataggio di un simbolo

La parete dell'Arbol. Notare la barca con i turisti alla base!Nel cuore del Canyon del Sumidero, in Chiapas, Messico, una cascata precipita da 200 metri di altezza. Le sue acque, che provengono da una grotta in parete, hanno nel tempo depositato una grande quantità di carbonato di calcio e creato una struttura geologica che ha la forma di un gigantesco albero di Natale: el Arbol de Navidad.
Uno spettacolo della natura considerato un simbolo del Parco Nazionale del Sumidero e dell’intero stato del Chiapas: un monumento naturale unico al mondo, visitato ogni anno da centinaia di migliaia di turisti.
Negli ultimi anni il flusso d’acqua che alimenta la grande cascata, e fuoriesce da una grotta, è progressivamente diminuito: nei periodi piovosi l’acqua esce ancora, seppure in minor quantità, ma nelle altre stagioni lo scorrimento è minimo, fino a ridursi a zero.
Oltre all’evidente danno per il turismo, è a rischio l’intero ecosistema vegetale e animale che vive sull’Arbol grazie alla sua umidità costante.

 
Terminato il Campo internazionale di speleologia glaciale

igcc_07Il Campo è terminato il 27 Ottobre. E tutto il materiale è tornato in magazzino ieri.

Hanno partecipato 46 persone prevalentemente di 3 paesi europei (Italia, Francia ed Inghilterra).

Ora abbiamo un quadro abbastanza esauriente dell'enorme potenziale crio-carsico del Gorner.
Sono stati scesi oltre 20 mulini, tutti accuratamente topografati e fotografati.